S.O.So.R.

Progetto GeoParco

Benvenuti nella pagina del progetto Geoparco dedicata alla formazione trasversale.

Servizio di Facility Management e gestione integrata di attività e servizi per il parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna.

Questa sezione fornirà ai lavoratori un aggiornamento in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro con l’obiettivo di:

  • Sviluppare una sensibilità collettiva verso i temi della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Garantire strumenti di conoscenza in materia di salute e sicurezza
  • Migliorare le condizioni lavorative e dei luoghi di lavoro, per tutelare la sicurezza del lavoratore, di soggetti terzi, dei collaboratori

I corsi vengono erogati sulla piattaforma E-learning della Sosor.


ACCESSO AL CORSO – L’accesso potrà essere effettuato cliccando sui link sotto riportati.


CREDENZIALI – Le credenziali verranno inviate via email ai singoli partecipanti abilitati, insieme alle istruzioni dettagliate.


SUPPORTO – Per qualsiasi richiesta di supporto tecnico, scrivere una email a supporto@sosor.eu



ATTESTATO – Alla conclusione del corso, dopo il superamento del TEST FINALE, la piattaforma erogherà automaticamente l’attestato di frequenza personalizzato con i dati del partecipante, scaricabile in pdf.



I nostri corsi

Info corso

Attestazione rilasciata:
Certificazione delle competenze

I corsi sono GRATUITI

 




Corso di Primo Soccorso Aziendale  – Aziende A,B e C – Aziende A, B e C.


Il corso è obbligatorio in base alla Legge 81/2008, Articolo 45 e D.M. 388/2003.
Il corso è rivolto ai lavoratori designati in azienda per svolgere il ruolo di Addetto al Primo Soccorso aziendale.



 

Struttura del Corso

Il corso per aziende di Gruppo B e C prevede un totale di 12 ore di cui 8 ore vengono erogate in modalità FAD sulla nostra piattaforma e, dopo superamento del TEST intermedio previsto in FAD, sarà possibile accedere alle ulteriori 4 ore in Aula per l’esercitazione con le manovre di primo soccorso con gli specialisti, con le quali si potrà concludere il corso.


Alla fine delle 4 ore in Aula è previsto un ulteriore TEST FINALE, per poter ottenere l’ATTESTATO DI FREQUENZA, valido a norma delle vigenti leggi.


Per le aziende di Gruppo A alle 5 ore di teoria dovranno seguire altre 11 per un totale complessivo di 16 ore.





Test Finale

Al termine delle 5 ore in FAD si dovrà superare un TEST di 20 domande multi-risposta.


La compilazione del TEST è possibile al massimo 2 volte.


La durata massima prevista per la compilazione del TEST è di 30 minuti per ciascun tentativo.


Saranno considerati superati i TEST che risponderanno correttamente al 50% +1, ovvero a 11 domande su 20.





Attestato Finale

Al termine del corso in FAD, dopo il superamento del test finale, la piattaforma le rilascerà un ATTESTATO DI FREQUENZA, valido in termini di Legge (D.Lgs. 81/08), scaricabile in pdf e riportante i dati del candidato.


La validità di questo corso è di 3 anni, dopo i quali si dovrà seguire un corso di Aggiornamento dalla durata di 4 ore per aziende Gruppo B e C e di 6 ore per Aziende Gruppo A.





Supporto Tecnico



Per qualsiasi richiesta di supporto tecnico, scrivere una email a supporto@sosor.eu  indicando il motivo della richiesta di assistenza e scrivendo il proprio numero di telefono se si desidera essere richiamati.


 

 

 

Accedi a Theta E-learning.

 

Il corso è obbligatorio in base alla Legge 81/2008, art. 37 c. 9 del D. Lgs. 81/08 e D.M. 10/3/1998, in aziende il cui rischio incendio sia definito medio dalla valutazione dei rischi.

 

Struttura del Corso

Il corso prevede un totale  di 8 ore di cui 5 ore saranno erogate in modalità FAD sulla nostra piattaforma e, dopo superamento del TEST intermedio previsto in FAD, sarà possibile accedere alle ulteriori 3 ore in Aula per l’esercitazione antincendio con i vigili del fuoco, con le quali si potrà concludere il corso.

Alla fine delle 3 ore in Aula è previsto un ulteriore TEST FINALE, per poter ottenere l’ATTESTATO DI FREQUENZA, valido a norma delle vigenti leggi.


 

Test finale

Al termine delle 5 ore in FAD si dovrà superare un TEST di 20 domande multi-risposta.

La compilazione del TEST è possibile al massimo 2 volte.

La durata massima prevista per la compilazione del TEST è di 30 minuti per ciascun tentativo.

Saranno considerati superati i TEST che risponderanno correttamente al 50% +1, ovvero a 11 domande su 20.


 

Supporto Tecnico

Per qualsiasi richiesta di supporto tecnico, scrivere una email a supporto@sosor.eu  indicando il motivo della richiesta di assistenza e scrivendo il proprio numero di telefono se si desidera essere richiamati.

 


 

Attestato Finale

Al termine del corso in FAD, dopo il superamento del test finale, la piattaforma le rilascerà un ATTESTATO DI FREQUENZA, valido in termini di Legge (D.Lgs. 81/08), scaricabile in pdf e riportante i dati del candidato.

 

 

 

“Corso Sicurezza Generale e Specifica per Lavoratori”.
Il corso è obbligatorio in base alla Legge 81/2008.




Struttura del Corso

È composto da 2 moduli, ciascuno contiene videolezioni che hanno una durata media di 15 minuti ciascuna.

La modalità di erogazione è interamente in FAD, Formazione a Distanza asincrona.

Potrà seguire le lezioni in qualsiasi orario, a suo piacimento.


 

Test finale

Al termine di ciascun modulo si dovrà superare un TEST di 10 domande multi-risposta.

La compilazione del TEST è possibile al massimo 2 volte.

La durata massima prevista per la compilazione del TEST è di 15 minuti per ciascun tentativo.

Saranno considerati superati i TEST che risponderanno correttamente al 50% +1, ovvero a 6 domande su 10.


 

Attestato finale

Al termine del corso in FAD, dopo il superamento del test finale, la piattaforma le rilascerà un ATTESTATO DI FREQUENZA, valido in termini di Legge (D.Lgs. 81/08), scaricabile in pdf e riportante i dati del candidato.

La validità di questo corso è di 5 anni, dopo i quali si dovrà seguire un corso di Aggiornamento dalla durata di 5 ore.


 

Supporto tecnico

Per qualsiasi richiesta di supporto tecnico, scrivere una email a supporto@sosor.eu  indicando il motivo della richiesta di assistenza e scrivendo il proprio numero di telefono se si desidera essere richiamati.


 

 




Grazie alla L.R. n. 5/2016 la Regione Sardegna ha previsto di finanziare interventi di politica attiva del lavoro, volti a sostenere i livelli occupazionali per i lavoratori socialmente utili provenienti dal progetto interministeriale interregionale, denominato “Parco Geominerario”.

Al fine di dare attuazione a quanto previsto dal legislatore regionale con l’art. 4 comma 29 della L.R. n. 5/2016 è stato elaborato il “Piano per i lavoratori del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna”, approvato con DGR n. 63/38 del 25.11.2016.

In quest’ultimo è stato delineato un percorso sostenibile con i seguenti obiettivi:

  • salvaguardare e sostenere i livelli occupazionali dei lavoratori coinvolti dal punto di vista normativo e socio-economico;
  • assicurare la conservazione e la valorizzazione del patrimonio tecnico-scientifico, storico-culturale e ambientale dei siti e dei beni ricompresi nel territorio, garantendone uno sviluppo economico e sociale sostenibile, obiettivo su cui si fonda l’istituzione stessa del Parco Geominerario.

In particolare, il Piano individua efficacemente le attività che si dovranno continuare a svolgere nel Parco Geominerario, per la sua conservazione e valorizzazione, rendendolo un possibile luogo di reinserimento lavorativo futuro del bacino di destinatari individuato.


 

Il Piano prevede la realizzazione di due distinte tipologie di attività:

  • L’esecuzione di un insieme di servizi e interventi di tipo materiale, da realizzarsi nelle diverse aree che costituiscono il Parco Geominerario, finalizzati specificatamente alla conservazione e valorizzazione dell’imponente patrimonio architettonico, storico, documentale e ambientale di cui esso si compone;
  • L’attivazione di un insieme strutturato di Politiche Attive del Lavoro, volto all’accrescimento delle competenze dei lavoratori del bacino dei destinatari individuato e finalizzato. In tal modo si andrà a formare e preparare tali individui verso una reale possibilità di reinserimento lavorativo in una prospettiva di medio-lungo termine.

 

Obiettivi

L’obiettivo generale del servizio è quello di attuare, previa assunzione dei lavoratori del Parco Geominerario, la gestione complessa dei servizi manutentivi, ovvero la prestazione principale e la gestione di politiche attive del lavoro e interventi formativi mirati, la prestazione secondaria.

Tali azioni sono strutturate in un progetto integrato volto al raggiungimento dei seguenti obiettivi specifici:

  1. conservazione e valorizzazione del patrimonio architettonico, storico, documentale e ambientale del Parco;
  2. attivazione di un insieme strutturato di politiche attive del lavoro, volto all’accrescimento delle competenze dei lavoratori del bacino individuato.

I due suddetti obiettivi verranno perseguiti tramite attività di manutenzione ordinaria degli edifici e delle aree di pertinenza e dei percorsi necessari al mantenimento dello stato di conservazione e alla fruizione dei siti geominerari, politiche attive del lavoro e formazione professionale. Il percorso si svolgerà necessariamente in modo omogeneo e parallelo.

L’impresa ha predisposto un modello gestionale organizzativo per la gestione dell’Appalto, con la finalità di fornire servizi che garantiscano la qualità, la funzionalità, la conservazione e la valorizzazione delle strutture del Parco, nonché l’erogazione dei servizi propri delle Politiche Attive del Lavoro e della Formazione Professionale volti a rafforzare le competenze dei lavoratori presi in carico.

Il modello organizzativo permetterà di operare in sinergia fra adempimenti legislativi e normativi e procedure dettate dall’esperienza professionale e dalla situazione contingente, e costituirà un elemento di valorizzazione della qualità del servizio e un fattore di abbattimento dei costi di erogazione, in relazione al raggiungimento dei risultati descritti di seguito.

 



 

Servizi da attuare nel parco

 

Il progetto prevede l’erogazione di un insieme di servizi e di interventi specifici, nelle diverse aree che costituiscono il Parco Geominerario. Essi saranno volti ad assicurare la conservazione e la valorizzazione del patrimonio architettonico, storico-culturale, documentale e ambientale dei siti. Queste opere saranno eseguite ricercando la minimizzazione degli impatti ambientali, sia per quanto riguarda eventuali interventi sul verde, che per quanto riguarda l’utilizzo di materiali, risorse naturali ed attrezzature.

 

È inoltre prevista la realizzazione di aree attrezzate nei punti di maggior interesse paesaggistico. Verranno realizzati ad esempio dei percorsi didattici con cartelli o bacheche che illustrino elementi quali flora, fauna, sistemazione di recinzioni in legno e ponticelli.

 

I sentieri e le aree attrezzate, saranno organizzate in modo da consentire la fruizione del Parco anche ad escursionisti in bicicletta, Ebike e a cavallo, a famiglie con bambini. Esse garantiranno la massima sicurezza e i servizi necessari alle varie esigenze, garantendo il passaggio di attrezzature per i disabili.

 

Di seguito una sintesi dei servizi da svolgere previsti nel progetto:

  • Pianificazione e manutenzione dei sentieri da rendere fruibili al pubblico 
  • Manutenzione ordinaria di edifici 
  • Digitalizzazione atti, documenti e sistemazione archivi, da rendere successivamente consultabili 
  • Realizzazione di percorsi per la valorizzazione dell’ambiente e l’educazione ambientale
  • Tutela ambientale e prevenzione rischio incendi



Risultati attesi

 

  • Ottimizzazione risorse impiegate (sia umane che strumentali);<
  • Ottimizzazione tempistiche nell’effettuazione degli interventi manutentivi;
  • Massimo beneficio in termini di qualità ed efficienza;
  • Risparmio di gestione, ottenuto con la riduzione di guasti e tempo di inutilizzabilità del patrimonio gestito;
  • Miglioramento delle prestazioni e dell’affidabilità degli impianti, degli immobili e del patrimonio in generale;
  • Garanzia costante della rispondenza ai requisiti di legge e della sicurezza di impianti ed immobili attraverso il contenimento di situazioni di pericolo per la salute e l’incolumità delle persone;
  • Accrescimento delle competenze dei lavoratori;
  • Valorizzazione delle risorse dei singoli lavoratori del bacino individuato, dei loro desideri di autonomia e di affermazione personale;
  • Innovazione dei contenuti del percorso formativo che portano ad una formazione efficace anche attraverso la coerenza dei contenuti rispetto alle mansioni assegnate ai lavoratori del Parco;
  • Integrazione tra le varie prestazioni richieste nell’ambito dell’Appalto per garantire attraverso un sistema di governo che comprenderà tutti gli elementi che la Proponente reputa imprescindibili ai fini della realizzazione dei servizi e della gestione complessiva degli stessi.

L’impresa Proponente ha perfezionato la propria struttura organizzativa, offrendo un dimensionamento del personale su misura per il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna. In tal modo sarà quindi capace di supportare efficacemente tutte le attività di intervento previste nella gestione del presente appalto e consentire il raggiungimento dell’obiettivo finale di soddisfazione di coloro i quali operano presso le singole strutture del Parco, nonché i frequentatori e visitatori del Parco stesso.

 

L’area oggetto di intervento è quella del Parco Geominerario Storico-Ambientale della Sardegna, istituito con lo scopo di conservare, ordinare e valorizzare l’ingente patrimonio di memorie racchiuso nel passato minerario dell’isola.

 

Le zone che compongono il Parco sono 8 e tutte saranno incluse negli interventi del progetto.

 

Geoparco

 

Le azioni progettuali dedicate alle Politiche attive si configurano come strategiche e coordinate verso l’obiettivo di individuare situazioni lavorative stabili, creazione di nuove occasioni lavorative,anche di lavoro indipendente, attraverso azioni di accompagnamento per la ricerca attiva,  il rafforzamento delle competenze dei lavoratori, azioni per la facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta e l’attivazione di iniziative capaci di garantire il coinvolgimento degli attori,  pubblici e privati.

 

 

Servizi di supporto mirato

I Servizi di supporto mirato, gestiti dal gruppo di lavoro della Cooperativa Sociale Cellarius, si articolano in una serie di azioni e strumenti con focus sul lavoratore, sul gruppo di lavoro e sull’incontro domanda offerta.

 

Sono finalizzati ad individuare risorse, punti di forza e aree di miglioramento, a ricostruite e valutate esperienze personali, formative e lavorative pregresse, mappare competenze tecnico-specialistiche e trasversali, stabilire obiettivi personali e professionali e potenzialità, da sviluppare in relazione al progetto professionale di ciascun lavoratore.

 

Si collocano all’interno di un percorso di crescita personale e professionale, nel quale figure specialistiche accompagneranno i destinatari a proporsi al mercato del lavoro in modo consapevole, realistico e portando un valore aggiunto.

 

Prevedono:

  • Percorsi orientativi;
  • Azioni di accompagnamento e supporto e attività di counselling e ricerca attiva del lavoro;
  • Attivazione di gruppi di ricerca attiva (Job club);
  • Facilitazione dell’incontro domanda/offerta;
  • Sportelli Informativi;
  • Percorsi finalizzati a stimolare l’autoimprenditorialità, la creazione di cooperative sociali o altre formule di auto impiego;
  • Coaching per attivazione di nuovi percorsi imprenditoriali per la realizzazione di idee di impresa.

 

Servizi di animazione territoriale

 

Hanno la finalità di attivare le iniziative necessarie a garantire il coinvolgimento degli attori, pubblici e privati, e delle imprese del territorio, nella definizione di ambiti di intervento specifici tesi a promuovere occasioni di incontro domanda/offerta e il sostegno alla rete di servizi territoriali di politiche attive del lavoro.

 

Gli obiettivi specifici dell’azione sono:

  • Favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro;
  • Organizzare le attività, al fine di garantire un adeguato sostegno ai lavoratori coinvolti indirizzato al reinserimento lavorativo;
  • Garantire il raccordo con servizi pubblici e privati, territoriali, di formazione e di inserimento lavorativo;
  • Promuovere occasioni di incontro domanda/offerta, grazie ad un servizio di coinvolgimento mirato della rete imprenditoriale locale e della cooperazione sociale;
  • Promuovere il sostegno alla rete dei servizi territoriali.

 

Formazione professionale

Le attività per la Formazione di base e specialistica, all’interno di un sistema integrato dedicato alle Politiche attive, hanno l’obiettivo di sostenere il processo di rafforzamento delle competenze dei lavoratori in tema di manutenzione, conservazione, valorizzazione del patrimonio del Parco e garantire al contempo professionalità spendibili nel mercato del lavoro in una futura ricollocazione dei destinatari in ruoli differenti sia nell’ambito del lavoro dipendente sia del lavoro autonomo o imprenditoriale.

 

 

Il piano di formazione delle competenze

 
Formazione trasversale

 

Dedicata alla formazione e aggiornamento in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro con l’obiettivo di:

  • Sviluppare una sensibilità collettiva verso i temi della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Garantire strumenti di conoscenza in materia di salute e sicurezza
  • Migliorare le condizioni lavorative e dei luoghi di lavoro, per tutelare la sicurezza del lavoratore, di soggetti terzi, dei collaboratori
Formazione di base e specialistica

 

Il piano di formazione è articolato in varie aree di intervento complementari ai cantieri che saranno attivati per il reimpiego dei lavoratori:

Pianificazione e manutenzione sentieristica

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Pianificazione e manutenzione dei sentieri” previsti nelle sotto-aree del territorio del Parco Geominerario e finalizzati alla sistemazione e la manutenzione straordinaria della sentieristica esistente.

Modulo base: 25 ore – Modulo specialistico: 20 ore

Manutenzione ordinaria edifici

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Manutenzione ordinaria” previsti nelle Aree di intervento e finalizzati alla manutenzione del patrimonio immobiliare e alle sue pertinenze sia di tipo preventivo che correttivo.

Modulo base: 25 ore – Modulo specialistico: 20 ore

Scansione atti, documenti e sistema archivi

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Scansione atti, documenti, sistemazione archivi” partendo dalla documentazione presente nei luoghi che raccontano tale percorso (es. Museo dell’Ossidiana, Museo dell’Arte Mineraria di Iglesias, l’Archivio storico minerario IGEA).

Modulo specialistico: 25 ore

 

Messa in sicurezza e/o chiusura pozzi gallerie canali

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Messa in sicurezza e/o chiusura pozzi, gallerie e canali”.

Modulo base: 25 ore – Modulo specialistico: 30 ore

Valorizzazione dell’ambiente e educazione ambientale

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Valorizzazione dell’ambiente e educazione ambientale” finalizzati all’ideazione, realizzazione e gestione di pacchetti/percorsi da affiancare/integrare a quelli già esistenti.

Modulo base: 25 ore – Modulo specialistico: 30 ore

Tutela ambientale

L’intervento si pone come supporto alla attivazione dei cantieri dedicati alla “Tutela ambientale.” finalizzati a garantire una costante tutela ambientale del Parco e a prevenire il rischio incendio.

Modulo base: 30 ore – Modulo specialistico: 25 ore

 
Formazione specialistica aggiuntiva

 

L’offerta di formazione specialistica aggiuntiva sarà definita a valle dell’analisi dei fabbisogni emersi e del Bilancio di competenze previsti nella fase di Supporto mirato. Tale offerta potrà essere dedicata allo sviluppo delle competenze trasversali al fine di mantenere e acquisire competenze richieste in diversi ambiti, organizzativi e sociali, che consentono di gestire efficacemente le transizioni nel mercato del lavoro.

 

Per tutto il periodo di emergenza sanitaria le attività dedicate alle Politiche attive saranno erogate attraverso l’utilizzo di una piattaforma per l’e-learning e videoconferenza. I destinatari potranno fruire di tutti i servizi accedendo con qualsiasi dispositivo collegato alla rete Internet (PC, smartphone, tablet) attraverso credenziali di accesso (user-id e password) che saranno fornite a ciascun lavoratore.

 

L’ATI è costituita da quattro società operanti nei settori del facility management, della formazione professionale e dell’inclusione sociale, nonché del recupero e valorizzazione ambientale. È caratterizzata da alcuni elementi distintivi che rappresentano, allo stesso tempo, la principale ratio e una rilevante “garanzia” per la sua costituzione: affidabilità, orientamento a lavorare per obiettivi, solidità patrimoniale e gestionale.


 
Coopservice è una società cooperativa retta e disciplinata dai principi della mutualità che opera da 30 anni nei servizi integrati di facility con oltre 16.000 dipendenti.
Progetta ed eroga i propri servizi sull’intero territorio nazionale attraverso un rete di filiali e di uffici locali. Grazie al proprio collaudato team di professionisti offre soluzioni gestionali di Global Service e di Facility Management.

 


Tepor S.p.A. opera dal 1977 nell’ambito dell’Ingegneria e Realizzazione, nel Facility Management e nel Project Financing, sia in ambito pubblico sia in quello privato.

Grazie al suo approccio tecnico, alla qualità delle realizzazioni, alle capacità tecnico-organizzative della gestione, sia nel campo delle opere civili, sia impiantistiche, ha avuto accesso al mercato di appalti multiprodotto e/o Global Service tecnologici comprensivi di: servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici e degli impianti tecnologici, servizio di manutenzione degli spazi tenuti a verde, servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità, servizio di guardianìa e servizio di pulizia.


 

Cellarius è una cooperativa sociale di tipo b, retta e disciplinata secondo il principio della mutualità che, sin dalla sua costituzione, si propone di perseguire l’interesse generale della Comunità, la promozione umana  e  l’integrazione sociale dei cittadini ove emergano situazioni di disagio e di esclusione sociale e lavorativa, attraverso la progettazione e l’implementazione di percorsi personalizzati di accompagnamento, supporto mirato all’inserimento inserimento socio-lavorativo, finalizzati a creare reali opportunità di inclusione e di cittadinanza attiva.

Cellarius fa parte di un ampio network sociale e imprenditoriale che comprende Enti Locali, Reti di Imprese, Servizi per il Lavoro, Servizi Socio-Sanitari e Università.


 
 

S.O.So.R è un Ente di Formazione professionale leader nello sviluppo delle competenze dal 1985, opera in Sardegna, in Italia e nei principali Paesi Europei. In oltre 35 anni di esperienza ha realizzato numerosi progetti che hanno consentito di acquisire un’approfondita conoscenza delle caratteristiche del tessuto economico e produttivo sia regionale che nazionale.

L’Ente si occupa della progettazione ed erogazione di corsi di formazione volti alla crescita culturale e professionale delle risorse umane che operano all’interno di Soggetti Pubblici o Privati. Nell’erogazione dei propri servizi utilizza le più recenti tecnologie e metodologie didattiche nel settore dell’e-learning e della didattica frontale per ottimizzare i risultati formativi e l’efficienza dei progetti.